ARTE FLOREALE IN AVVENTO –

ALLA RICERCA DELL’ESSENZIALEGiunge un nuovo Avvento a sorprendere il Tempo Ordinario con il suo messaggio di speranza; un tempo forte in cui impariamo che cosa sia davvero essenziale: siamo invitati ad abbreviare le distanze e a tracciare nuovi cammini d’incontro. I brani del Vangelo ci suggeriranno via via i mezzi che ci aiuteranno a camminare nella direzione di un’esperienza progressiva, sempre più coinvolgente del Mistero di Cristo che è venuto e del quale attendiamo il ritorno: – la vigilanza, siamo chiamati a vegliare per custodire al meglio ciò che Dio ha posto tra le nostre mani; – la ricerca di ciò che veramente conta, perché Dio è sempre più vicino e profuma di buono la nostra vita;

la gioia e la luce, perché il Signore ci rinnova con il Suo amore rendendoci Suoi testimoni;

il silenzio accogliente come quello di Colei che seppe rispondere: “Eccomi, sono la serva del Signore”. Il nostro progetto floreale per l’Avvento di quest’anno, vuole riassumere tutto questo; davanti all’altare quattro fette di un tronco ci accompagneranno nel nostro percorso. Dal tronco cavo usciranno di volta in volta le diverse composizioni floreali nelle quattro domeniche di Avvento, per dirci con semplicità che al centro delle nostre vite, forse agitate, dure e tormentate come quei tronchi, c’è un “Cuore fiorito” che coraggiosamente si slancia in avanti, oltrepassando ogni asprezza e difficoltà. Le candele accese ogni settimana rappresenteranno la forza della Parola che vuole contrassegnare il nostro cammino e la direzione dove andare. La nascita di Gesù poi significherà che siamo salvi, che siamo tra le mani di Dio, circondati dall’abbraccio del Suo amore e che la nostra vita e la storia dell’umanità sono raccolte e custodite in Dio.